ATN Connections | Cronaca di una bella giornata di Networking e Progettazione

ATN Connections | Cronaca di una bella giornata di Networking e Progettazione

Sabato  16 aprile, presso l’Hotel Golden Tulip - Isola Sacra (Fiumicino - RM) si è svolto l’evento ATN Connections, organizzato da Action Training Network e che ha visto la partecipazione di 25, tra partner e professionisti. Gli obiettivi dell’incontro sono stati quelli di rappresentare un momento di networking ed insieme di lavoro di progettazione, attraverso la condivisione di opportunità di lavoro e lo sviluppo di idee e proposte da realizzare nel mondo della formazione.

Presentazione obiettivi

Pierpaolo Valerio presenta gli obiettivi della giornata

L’agenda della giornata ha previsto due sessioni distinte:
- Quella della mattina (dalle 10 alle 13), dedicata alla presentazione (delle attività e dei partecipanti), la condivisione ed il networking.
Nella parte iniziale Danilo Carboni ha presentato Action Training Network, dedicando momenti di approfondimento alle nostre attività ed alla nostra metodologia (basata sull’esperienzialità e la metafora). A seguire, Pierpaolo Valerio, ha presentato gli obiettivi della giornata, focalizzando l’attenzione sulla condivisione, il networking e la collaborazione, considerati come passi necessari per un percorso di crescita, come singoli professionisti presenti in un network e come gruppo “in collaborazione”. Nel terzo momento della mattinata, nello spazio facilitato da Stefano Cera, i professionisti si sono presentati, avendo a disposizione ognuno due minuti. Una presentazione sintetica, tenendo conto della necessaria ottimizzazione dei tempi a disposizione, che tuttavia ha fatto seguito all’invio dei profili, che ognuno dei partecipanti aveva condiviso nei giorni precedenti. La presentazione ha rappresentato la premessa per l’ultima attività della mattina, il momento del networking, facilitato da Stefano Rago ed organizzato in forma semi-strutturata. Infatti, ai partecipanti è stato suggerito di riportare, insieme al biglietto da visita, una parola-chiave, una frase, un elemento che, sulla base delle informazioni ricavate durante le fasi precedenti, rappresentasse in qualche modo un “traino” rispetto al contatto con ciascuno degli altri professionisti presenti, in linea con il significato della giornata.

- Dopo il pranzo, momento comunque ugualmente importante di condivisione e networking tra i partecipanti, la sessione del pomeriggio (dalle 14 alle 17), dedicata alla collaborazione ed allo scambio tra partner e professionisti su progetti concreti, attraverso l’attività dei tavoli di lavoro.
In considerazione del numero dei partecipanti e delle scelte fatte da loro riguardo le attività, abbiamo suddiviso i tavoli in due sessioni (dalle 14,15 alle 15,30 e dalle 15,45 alle 17): Nella prima si sono svolti i tavoli relativi a: “Valutazione. Modelli diagnostici – Sviluppo TEST Eggup” (moderatori: Pierpaolo Valerio e Cristian De Mitri, Eggup); “Training & Coaching. Esperienzialità e metodologie interattive" (moderatori: Danilo Carboni e Irene Morrione, Micene). Nella seconda, si sono svolti gli altri due tavoli: “Strumenti tecnologici e digitali per la formazione” (moderatori: Stefano Cera e Domenico Grande); “Le strategie di sviluppo opportunità nella formazione” (moderatori: Stefano Rago e Roberto Codognotto, Just In Time).

Tavoli di lavoro

Alcuni dei fogli che riportano le attività dei tavoli di lavoro

Le attività pomeridiane sono state organizzate con una metodologia di lavoro comune; infatti, nella fase iniziale, i moderatori hanno definito le linee guida delle attività e sono state condivise le aspettative dei partecipanti al tavolo. Successivamente, attraverso il metodo del brain-writing, ogni partecipante ha condiviso con gli altri idee e proposte, che sono state successivamente sistematizzate e valutate dal gruppo. Alla fine, in ogni tavolo, sono state selezionate le idee e proposte ritenute più utili, funzionali ed importanti e all’interno del gruppo sono state identificate le persone di riferimento che permetteranno ai partecipanti di ogni tavolo di continuare a lavorare in remoto, ciascuno con il proprio contributo.

Nella parte finale, ogni gruppo ha relazionato gli altri in plenaria sugli esiti del lavoro svolto e, prima dei saluti, i soci di Action Training Network hanno fatto un giro di tavolo per raccogliere impressioni e commenti sulla giornata. Alcune delle parole utilizzate per commentare l’iniziativa sono state “energia”, “informalità”, “collaborazione”, “condivisione” e “gruppo”.

ATN Connections

La locandina dell'evento "ATN Connections"

Il primo ATN Connections finisce qui… tuttavia, solo per il momento, perché - in attesa del prossimo appuntamento - il suo lavoro continuerà, anche attraverso una piattaforma che permetterà la condivisione di materiali (ad es. il report dei tavoli di lavoro), idee e proposte sulla prosecuzione del lavoro e della collaborazione tra i partecipanti (ovviamente, anche aggiungendone di nuovi). Per fare in modo che, parafrasando Lao Tse, a questo “primo passo” faccia seguito un lungo viaggio e la costruzione di qualcosa di importante che dia benefici al singolo professionista ed al tempo stesso al network

Ringraziamo tutti i partecipanti… a chi voleva esserci ma non ha potuto ed ancora chi lo sapeva e ci ha pensato e supportato… Il network è grande ed a noi di Action Training Network piace chiamarlo comunità.

Appuntamento, allora, al prossimo 1° ottobre per la seconda edizione dell'evento. E’ una promessa ed un impegno…

I commenti sono chiusi